Top 25 Metal + Hard Rock Album del 2018

È stato un anno affascinante per il metal e l'hard rock, con una serie di artisti underground e upstart che hanno pubblicato album stellari nel 2018, insieme a forti dischi di gruppi veterani come Judas Priest, A Perfect Circle, Clutch, Ministry e altri.

Hardcore ha continuato la sua rinascita, con giovani attori come Vein e Turnstile a guidare la carica. Nel frattempo, il metal estremo ha avuto un altro anno in cui band come Behemoth, Tribulation, Portal e altri hanno sfornato album impressionanti. E il doom metal regnava con sforzi eccezionali di YOB, Sleep, Khemmis, Windhand e altri.

E mentre l'anno prossimo vedrà la pubblicazione di album da grandi pistole come Slipknot, Deftones, Rammstein e forse anche Tool (dita incrociate), il 2018 è stato un anno notevole per la musica pesante, in quanto è stato evidenziato da un ampio spettro di sottogeneri, spaziando dallo stile metal avanguardistico di Zeal & Ardor al potere hard rock di Halestorm.

Con il lancio della nuova destinazione di Consequence of Sound , Heavy Consequence all'inizio di quest'anno, è nostro piacere portarti le nostre scelte per i migliori 25 album Metal + Hard Rock del 2018.

-Spencer Kaufman
Managing Editor, Heavy Consequence

__________________________________________________________

25. Pig Destroyer – Head Cage

Pig Destroyer - Head Cage

Origine: Alessandria, Virginia

The Gist: Dopo un intervallo di sei anni tra gli album, il sesto disco dei Pig Destroyer , Head Cage , non è solo un seguito al loro precedente LP, Book Burner , ma anche a tutti i vari esperimenti che il chitarrista Scott Hull ha intrapreso tra allora e ora, sia in Pig Destroyer che nella sua altra band di grind, Agoraphobic Nosebleed.

Why It Rules: Pig Destroyer continua la sua espansione sonora oltre i reami di grindcore, mostrando ampia creatività e competenza in settori più tecnici, progressivi, groovy e punky. I benefici dei giocatori all'interno di altri generi si ripagano qui, dando un album più completo che mai con una maggiore varietà di canzoni rispetto a prima della loro carriera, il tutto viene consegnato bene. Il vocalist JR Hayes continua ad essere uno dei migliori parolieri di grindcore, e la miscela alchemica del rumore e dell'elettronica di Blake Harrison con la chitarra melodiosa della mente di Scott Hull continua a stupire come una vera forza di musica estrema. – Langdon Hickman

Tracce essenziali: "Army of Cops", "Concrete Beast", "Torture Fields"

__________________________________________________________

24. Portal – Ion

Portal - Ion

Origine: Brisbane, Australia

The Gist: Portal è uno dei gruppi death metal più stranieri e al mondo, e puoi raggiungere questa conclusione solo con una ricerca su Google. Suonano come macabri e disumani come sembrano, prendendo ugualmente da Morbid Angel e Ligeti. Sul loro quinto album, ION , spogliano il bassofondo lungo integrale del loro suono e alzano gli acuti, dando loro un look black metal aggiungendo anche chiarezza.

Perché è il regolamento: il mistero è stato l'attrattiva di Portal per gran parte della sua carriera, e rendere il loro attacco più riconoscibile non lo toglie. Li ha solo resi più estremi. Ora il loro terrore è completamente davanti a te, con la chitarra di Horror Illogium che si contorce in forme impossibilmente torturate, saltando in un bizzarro gioco cosmico di campana. Scomposto, è un casino di rumore atonale; messi insieme, è un dolore e una beatitudine sinfonia per un mondo infernale. – Andy O'Connor

Tracce essenziali: "Phreqs", "Crone", "ESP ION AGE"

__________________________________________________________

23. Clutch – Book of Bad Decisions

Clutch - Book of Bad Decisions

Origine: Frederick, Maryland

The Gist: Gli Hard Rockers Clutch stanno andando forte sin dai primi anni '90, e continuano a consegnare le merci nel loro dodicesimo album in studio. Per Book of Bad Decisions , il frontman Neil Fallon e la società hanno sfruttato il produttore Vance Powell, che ha lavorato con Jack White e la country star Chris Stapleton, dando al disco un suono ed energia che si abbina al live show della band.

Why It Rules: On Book of Bad Decisions , i rocker del Maryland offrono un album Clutch dal suono classico che sembra anche fresco e risvegliato. Le tracce mantengono melodie melmose e ritmi groovy che gli appassionati di Clutch amano da molto tempo, ma si espandono anche in un nuovo territorio con tutto ciò che va dagli strumentali heavy metal su "In Walks Barbarella" a un tocco di twilight su "Vision Quest". – Anne Erickson

Tracce essenziali: "Gimme the Keys", "In Walks Barbarella", "Vision Quest"

__________________________________________________________

22. Mammoth Grinder – Cosmic Crypt

Mammoth Grinder - Cosmic Crypt

Origine: Austin, Texas

The Gist: Dopo un tour ininterrotto come il batterista dei Dallas inseguitori di Power Trip, il maestro metalpunk di Austin Chris Ulsh ritorna al suo progetto principale, Mammoth Grinder , la sua versione del death metal svedese attraverso il puckmeling hardcore. Questo è anche il primo disco con la loro nuova formazione, con Ulsh che passa dalla chitarra al basso e recluta Mark Bronzino di Iron Reagan alla chitarra e Ryan Parrish alla batteria.

Perché regola: qualsiasi cosa con il tocco di Ulsh è garantita come banger fronte-retro. Anche con cinque anni tra gli album, un estenuante programma con Power Trip e due terzi della band con sede a Richmond, Virginia, Mammoth Grinder suona ancora come Mammoth Grinder. Possono giustificare il fatto di chiamare una delle canzoni "Superior Firepower", come influenzato dal primitivo death metal di Chicago, dal momento che è il calore del Texas emerso da Ulsh. – Andy O'Connor

Tracce essenziali: "Nido di Locuste", "Cripta cosmica", "Servi dell'Altissimo"

__________________________________________________________

21. Ministero – AmeriKKKant

Ministero - AmeriKKKant

Origine: Chicago / Los Angeles

The Gist: La prima uscita dalla seconda volta che il leader del ministero Al Jourgensen ha giurato di staccare la spina dalla band, AmeriKKKant si dipana come un collage sonoro continuo assemblato al bombardamento senza sosta che è diventato un fatto quotidiano per chiunque abbia accesso ai media . Jourgensen è stato galvanizzato dagli shock sismici causati dall'elezione di Donald Trump, la cui voce è la prima cosa che si sente su AmeriKKKant nella forma di un morso distorto.

Perché è una regola: perché rivolgersi a questo album quando puoi saturare la tua mente con gli stessi argomenti spiacevoli praticamente ovunque ti giri? Perché Jourgensen ha un modo per renderli divertenti in qualche modo. Nelle mani di qualcun altro, il miasma dei titoli agghiaccianti da cui la mente dell'istituzione del Ministero trarrebbe uno stato d'animo opprimente e disperato. Invece, puoi raccogliere un po 'di sollievo mentre lo zio Al salta nel maelstrom come un ranger del parco che si tuffa in un incendio nella foresta. Ragazzo, abbiamo mai bisogno di qualcuno come lui adesso. – Saby Reyes-Kulkarni

Tracce essenziali: "Twilight Zone", "Vittime di un pagliaccio", "Game Over", "Antifa"

__________________________________________________________

(Fonte: Consequence of Sound)

Commenta su Facebook
Precedente Witchrot decide di non separarsi, rivelare che il batterista in realtà non muore Successivo Ice Cube e MTV stanno riavviando Celebrity Deathmatch

Rispondi