Recensione Album: Shining Go in una nuova audace direzione su Animal … Ma funziona?

La geniale mente brillante Jørgen Munkeby ha voluto fare qualcosa di completamente diverso con la sua band questa volta. Dopo tre dischi pionieristici nello stampo "blackjazz" – una fusione e cinetica composizione di costruzione melodica black metal, percussioni industriali, sensibilità alla songwriting pop e free-form, sassofonisti, freakout jazz – sentiva che era tempo di cambiarlo. Fare la stessa cosa più e più volte diventa noioso per noi tipi creativi, sai?

"Ero stanco di fare la stessa cosa. Avevo finito con "Blackjazz" e volevo creare qualcosa di nuovo ed eccitante. Avevo bisogno di un cambiamento. Sono finalmente al punto in cui non ho nulla da perdere e tutto da vincere. Avevamo 360 gradi con cui giocare, in modo da poter andare in qualsiasi direzione. Questo nuovo disco è più Muse di Meshuggah, più Ghost di Gojira, e più Biffy Clyro di Burzum! "

Bene, Munkeby ha raggiunto il suo obiettivo dichiarato: Animal è sicuramente diverso. Ma come si collocano questi cambiamenti con noi, i fan?

La mia breve risposta a questa domanda: a volte funziona meravigliosamente ea volte cade a terra.

Ecco la versione lunga:

Shining 2k18 sonically name-controlla tutte le band Munkeby di cui sopra, e il risultato è un eccentrico pacchetto hard rock che prende gli elementi pop che sono sempre stati nel sound della band e li spinge alla ribalta. Quando la band mantiene le cose in ordine e incisive, come nella title track, funziona molto bene, suonando molto simile a Shining solo con cori fuori misura invece di tutto ciò che è nero o ispirato al jazz. Ho sempre sostenuto che c'è un posto per l'hard rock ben fatto, complesso – il tuo Benjamin anti-rottura – e canzoni come l'unghia "Animale" alla perfezione. "Smash It Up", "Everything Dies" e "Take Me" per l'album si presentano nello stesso modo: grandi riff, grandi ganci, tutto intorno ai momenti divertenti.

Altrove, non lo sento. L'eclatante uso eccessivo dell'auto-tuning sulla voce di questo album mi gratifica davvero le orecchie (anche sui brani che mi piacciono), in gran parte perché è del tutto inutile e sembra aggiunto solo come effetto vocale. Munkeby ha una fantastica voce di canto naturale, quindi perché coprirla, spogliarla di tutta la sua meravigliosa grinta e farla sembrare robotica? Oltre a ciò, i tentativi della band di ballare non lo tagliano, non perché io abbia qualcosa contro numeri più lenti – ho una buona ballata! – ma perché questi particolari semplicemente non suonano brillanti come minimo per me. "When I'm Gone" e "When the Lights Go Out" hanno entrambi i loro momenti, ma alla fine mi lasciano con più formaggio nella mia pancia di quanto mi trovi a mio agio, un sacco di gonfiore. Sul groover mid-tempo "My Church" le voci auto-sintonizzate sono esagerate … no no no no no! Unghie su una lavagna, tagliala! Capisco e rispondo che è giusto che gli artisti provino cose nuove (vedi il primo paragrafo di questa recensione), e in effetti sembra essere stato l'obiettivo di Munkeby, ma queste tracce non si collegano con me.

L'animale finisce comunque forte. La sua penultima traccia, "End", ha un bell'equilibrio, rimanendo vicino al nucleo di Shining mentre si espandeva al di fuori della loro consueta zona di comfort in territorio di praterie, forse facendo capire quale direzione la band potrebbe fare da collaterale in futuro. Album più vicino "Hole In The Sky" (con Linnea Dale) è una bellissima canzone basata su synth che non suona come quella di Shining.

Tuttavia, l'album è una vera e propria borsa mista. Non sto dubitando della decisione di Munkeby di prendere Shining in una direzione diversa, semplicemente non penso che abbia ancora la formula "nuova e migliorata" di Shining 2.0 (o 3.0?). Almeno ci ha provato, il che è più di quanto la maggior parte degli artisti metal possano dire .

Controlla "Animale" qui sotto. Animal esce il 19 ottobre attraverso Spinefarm Records e può essere prenotato qui .

The post Album Review: Shining Go in grassetto New Direction su <em> Animal </ em> … Ma funziona? è apparso prima su MetalSucks .

(Fonte: MetalSucks)

Commenta su Facebook
Precedente Il rapper Dylan Cartlidge sulla vita dopo il documentario della BBC "The Mighty Redcar" Successivo "Oh mio Dio, sono in una pop band!" - Le Mani di Haiku sono la nuova prospettiva più elettrizzante dell'Australia

Rispondi