Rassegna cinematografica SXSW: I bravi ragazzi sono più che maledetti nella scuola media

The Pitch: Immerso nella grande tradizione di commedie giovanili come Risky Business , Porky's e, naturalmente, Superbad (ne parleremo tra poco), Good Boys abbassa l'età dei suoi personaggi da giovane a molto giovane – 12 anni vecchio, per essere esatti. In preparazione per una festa di "bacio", Max ( Jacob Tremblay ), Thor ( Brady Noon ) e Lucas ( Keith L. Williams ) rubano un drone dal padre di Max ( Will Forte ) nella speranza di usarlo per spiare un gruppo di gli adolescenti più grandi per vedere come è fatta l'azione. Naturalmente, tutto va a posto e i ragazzi si ritrovano in problemi sempre più pericolosi che coinvolgono tutto, dalle droghe ai giocattoli sessuali armati.

Superboys: Facciamolo subito fuori – Good Boys viene commercializzato e recensito come Superbad con le scuole medie, e giustamente. No, il team intelligente di Lee Eisenberg e Gene Stupnitsky (responsabile di alcuni dei migliori episodi di The Office ) non hanno niente a che fare con quest'ultimo film. Ma i suoi sceneggiatori Seth Rogen ed Evan Goldberg hanno prodotto questa volta, e anche se non l'hanno scritto direttamente, Good Boys utilizza lo stesso tipo di umorismo. È ancora al tempo stesso sentito e un'ombra di blu intenso e malaticcio. Si applica solo a un gruppo di personaggi più giovane.

Il divario di età – per quanto leggero – comporta un'enorme differenza: questi ragazzi sono ancora più insensibili di Seth, Evan e McLovin. Imparano molto alla fine del loro weekend selvaggio, ma c'è ancora una dimenticanza generale quando si tratta di droghe e sesso – proprio come con la maggior parte dei bambini che invecchiano. Al di fuori delle interpretazioni carismatiche eppure goffamente realistiche dei loro protagonisti, questa innocenza finisce per essere la più grande arma comica di Eisenberg e Stupnitsky.

Ci sarà sempre un pubblico che si farà vedere per i ragazzini scocciati, ma quei personaggi diventano più accattivanti quando hanno una terminologia sbagliata e affrontano problemi comuni come i loro genitori che divorziano (povero Lucas), e vengono accettati a scuola (Thor vuole solo far splendere il suo bambino del teatro musicale interno) e imparare a mettere in parole i propri sentimenti (guardandoti, Max). C'è anche un gag su di loro che cerca di capire esattamente che cosa significa il consenso e promette di aderire ad esso – un po 'che dimostra che Good Boys è più in contatto con i tempi, e probabilmente invecchierà meglio, ad esempio, American Pie .

Ma quanto è rauco? Non più o meno di Superbad . Eisenberg e Stupnitsky non mettono saggiamente il loro triumvirato adolescente in situazioni che li traumatizzeranno (la festa dei baci rimane una festa di baci, non riescono mai ad aprire una bottiglia di MDMA), il che significa che la maggior parte dell'umorismo è tratto da oscenità e interpretazioni errate del mondo adulto. Verso la fine del gioco, la loro amicizia arriva anche a un bivio pieno di intensità e un sacco di pianto brutto-busting brutto. Anche se il ritmo rapido delle battute ne trattiene una manciata, il film ottiene punti bonus per non aver paura di diventare emotivo.

Universal Nerdom: i personaggi del titolo non sono gli unici ad averne una brutta esperienza in Good Boys . A differenza delle commedie teen più mature, in cui i cattivi e i personaggi di supporto tendono a ottenere tutto ciò che viene loro dato, praticamente tutti nel film stanno lottando per trovare il loro posto nel mondo. Nonostante il loro status più alto, i due giovani ( Molly Gordon e Midori Francis ) sono spesso sfortunati e goffi come i bambini delle scuole medie, ei genitori di Lucas ( Retta e Lil Rel Howery ) si intrattengono per raccontargli del loro divorzio. Poi c'è l'insegnante di musica che sostiene il suo successo in una produzione di Rock of Ages presa dalle libertà con protagonisti, e una banda di aspiranti bulli che non sembrano mai così freddi o intimidatori per cominciare. La zoppia collettiva di tutti infonde il film con ulteriore calore, ricordando al pubblico che siamo tutti coinvolti in questo insieme.

Il verdetto: tra il lavoro di Eisenberg e Stupnitsky e quello di Olivia Wilde's Booksmart , SXSW 2019 ha dimostrato di essere un focolaio per un nuovo tipo di commedia adolescenziale (o in questo caso, preadolescenziale). Solo perché il sesso è così pesante sul cervello a quell'età, non significa che i personaggi non possano esprimere dolore, vulnerabilità e un profondo – se incerto – amore reciproco.

Dove sta giocando? I Good Boys usciranno in grande formato giusto in tempo per la stagione di back-to-school il 16 agosto.

Galleria Red Carpet:

Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Seth Rogen, Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Molly Gordon Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Will Forte Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Lee Eisenberg Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Lee Eisenberg Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Brad Noon Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Midori Francis, Molly Gordon Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Molly Gordon Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Gene Stupnitsky, Lee Eisenberg Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Jakob Tremblay Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Midori Francis, Molly Gordon Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Keith L. Williams Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Will Forte Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Jakob Tremblay Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Seth Rogen, Keith L. Williams Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Jakob Tremblay Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Jakob Tremblay, Seth Rogen Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Midori Francis Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, James Weaver, Seth Rogen, Evan Goldberg Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Keith L. Williams Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Midori Francis Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Keith L. Williams Good Boys, SXSW, Heather Kaplan, Red Carpet, Molly Gordon

Trailer:

(Fonte: Consequence of Sound)

Commenta su Facebook
Precedente Ken Casey di Dropkick Murphys si lancia in una sanguinosa rissa con un fan durante lo show del giorno di San Patrizio: Guarda Successivo SXSW Film Review: Il giorno di Chris Morris tornerà ad essere una volta la commedia delle mine dal terrorismo

Rispondi