Melissa Moore di Absu (alias Vis Crom): “I Lost My Band When I Came Out” come Transgender

Con l'amministrazione Trump che si muove per definire le persone transgender dall'esistenza, le tensioni all'interno della comunità transgender – e tra tutti noi che sostengono il desiderio di ogni persona emarginata di vivere liberamente e felicemente e godere degli stessi diritti di tutti gli altri – sono comprensibilmente elevate.

Ciò ha spinto Melissa Moore, nota anche come chitarrista degli Absu Vis Crom (ora ex-Absu), a pubblicare una dichiarazione appassionata sulla sua pagina Facebook stamattina, come riportato da Brooklyn Vegan . Melissa è venuta fuori come una donna transgender per quelli vicini a lei l'anno scorso, ma fino ad ora non aveva fatto annunci pubblici. La sua dichiarazione si legge per intero:

“Achtung! Molti di voi mi conoscono dai tempi di Vis Crom of Absu, anche se probabilmente non assomigliavo a Melissa. Sono una donna transgender. Se vivi negli Stati Uniti chiedo a tutti i veri fratelli e sorelle heavy metal di NON VOTARE LA SCUMA REPUBBLICANA il 6 novembre. Stanno iniziando un'inquisizione letterale contro le persone transessuali. Odio la politica e non postare mai, ma questo è reale e disperato. Questa non è politica, questo è un tentativo di sterminio. La parola per strada è trans aggressivamente viene brutalmente attaccata fisicamente e negata documenti (come rinnovi passaporto) per fuggire anche questa distopia. Intendo essere un coltello alla gola di questa feccia evangelica, ma non posso combattere da solo.

"Grazie per il tuo tempo. Siamo tutti nella stessa squadra. Sesso, bevande e metallo per la vita !!! 666”

Uno scambio su Twitter nel tardo pomeriggio conteneva una schermata di un gruppo su Facebook che mostrava Melissa che chiamava transfobica i suoi ormai ex membri della band Absu, incolpando lo scioglimento della band in parte per il suo coming out:

"È una lunga storia e oggi è una giornata impegnativa, ma in fondo la trasfobia più fottuta dei miei compagni è ciò che è successo. La band è suddivisa e io sono ancora in perdita su come gestirlo. Non [è] SOLO perché sono trans. RSG [Rumpelstiltskin Grinder] non gioca spesso ma siamo ancora stretti! "

A nome di tutti in MetalSucks, siamo su TEAM MELISSA fino in fondo. Bravo a lei per aver evocato il coraggio di uscire, parlare e radunarsi dietro una causa molto importante. Siamo con te, Melissa!

Da allora Melissa si è unita alla band di Filadelfia Sonja, che ha rilasciato un EP all'inizio di quest'anno; lo streaming in basso.

Melissa Moore (aka Vis Crom) del post Absu: "I Lost My Band When I Came Out" mentre Transgender è apparso per la prima volta su MetalSucks .

(Fonte: MetalSucks)

Commenta su Facebook
Precedente "La carne macinata del cazzo sta per diventare senziente e iniziare a gattonare fuori dalla confezione e allontanarsi": un'intervista con Charlie Brooker Successivo Dai un'occhiata a queste foto esclusive del primo libro ufficiale di Noel Gallagher "Qualsiasi strada ci porterà là (se non sappiamo dove stiamo andando)"

Rispondi