‘Maniac’: 20 riferimenti subdoli che potresti aver perso nella serie Netflix

Ascolta, (Netflix e) i bambini. Cary Fukunaga sta vivendo un momento.

Maniac uova di Pasqua
La star di Jonah Hill ed Emma Stone nel maniaco di Netflix

Se hai già maneggiato il maniaco dei drammi di Netflix di Cary Fukunaga, saprai che è un po 'un rompicapo. Un minuto, Emma Stone è bloccata in un mondo di fantasia caratteristico che scatena i Tolkien-ismo e l'attimo dopo sta pianificando un'elaborata rapina con Jonah Hill per rubare un lemure da un negozio di pellicce. Naturalmente, nessuno di essi è reale e in realtà stanno testando farmaci per la salute mentale per uno scienziato pazzo ossessionato dal sesso. Ma non è questo il punto: è davvero, davvero buono e ti terrà impegnato molto tempo dopo il primo turno.

Nascosti nella svolta e nei meandri della narrativa surrealista di Maniac ci sono un sacco di uova di Pasqua molto intelligenti. Dovrai essere in cima al tuo gioco per individuarli tutti. Ma fortunatamente per te, abbiamo messo il meglio in una lista lunga e lunga proprio qui. Quanti ne hai notato?

Uno e nove

maniaci di uova di Pasqua

Ecco un inizio facile. All'inizio di Maniac , Owen (Hill) e Annie (Stone) hanno un numero per identificarli durante l'esperimento (uno e nove). Questi continuano a spuntare in tutti i 10 episodi in modo subdolo: la targa automobilistica di Bruce, il suo numero di strada di Linda e il nove di cuori che Owen disegna durante il trucco magico dell'episodio cinque. Inoltre, uno e nove sono anche anagrammi dei nomi dei due personaggi: Owen e aNNIE. Intelligente, eh?

Lemure danzanti sul muro

Maniac Uova di Pasqua

Ricorda Wendy il lemure rubato dall'episodio quattro? Certo che lo fai, è una delle migliori linee di storia. Bene, salta all'episodio 2 e vedrai un gigantesco dipinto di un lemure danzante sul muro dell'appartamento di Annie. È una bella pepita che prefigura in seguito la caccia a Wendy.

I soldi sporchi dei Milgrim

Maniac Uova di Pasqua

Extra! Extra! Leggi tutto! Quando Annie ruba il cambiamento dal venditore di giornali nell'episodio uno, impariamo qualcosa sulla fortuna familiare di Owen. 'Bladdergate Milgrim Poopbot Empire In Peril' recita in prima pagina, confermando che i milioni di Milgrim provengono dalla produzione di Poopbot – i robot dall'aspetto amichevole che ripuliscono le cacchie di cani in tutta la serie.

Risolvere il cubo

maniaci di uova di Pasqua

Tutti possiedono un cubo di Rubik ad un certo punto della loro vita e Owen Milgrim non è diverso. Hai notato come ha ottenuto il suo, però? Annie inizialmente estrae il giocattolo da un cumulo di spazzatura prima di gettarlo via, poi Owen lo riprende dal marciapiede fuori da Milgrim Industries. Non si sono nemmeno incontrati a questo punto, ma Fukunaga sta già alludendo alla connessione di Owen e Annie. Più tardi, durante la tesa riflessione finale, Owen (come il bravo Scandi, Norri) deve risolvere il cubo per salvare gli altri soggetti del test dal supercomputer Gertie.

Floppy disk sordidi del Dr. Mantleray

Manac uova di Pasqua

Quando incontriamo per la prima volta il Dr. Mantleray, interpretato da Justin Theroux, nell'episodio 2, è impegnato in uno strano sesso cyber-pixellato con un alieno viola chiamato High Priestess of Atlantis. Il Dr. Fujita interrompe tristemente (per lui), e scopriamo che in realtà è collegato a un gioco porno VR nel suo appartamento dall'aspetto futuristico. Sparsi sul posto ci sono diversi floppy etichettati con alcuni, ehm, titoli sospetti: "True Erection", "Beasts of Urination" e "Jane Derrière" per citarne alcuni …

Hank e Annie

Maniac uova di Pasqua

Hank, alias papà agorafobico di Annie, appare raramente al di fuori della sua camera di confinamento. Ma quando Annie ascolta brevemente il programma radiofonico di Greta Mantleray, sentiamo che un uomo di nome Hank descrive un problema che ha con le sue due figlie. Quel ruolo è stato interpretato dalla leggenda di The Simpsons Hank Azaria, nel senso che ascoltiamo anche la sua voce ogni volta che Annie parla a suo padre. Alla fine della serie, 'Hank' scorre sullo schermo a LED della macchina, un altro cenno del lavoro di Azaria nello show.

I libri di Dr. Greta sul benessere

Maniac uova di Pasqua

La dottoressa Greta Mantleray non si fa vedere più tardi nella serie, ma è sicuramente uno dei personaggi migliori. Interpretata da Sally Field, è una madre manipolatrice del Dr. James e la sua influenza viene presaguita prima ancora di incontrarla. Nell'episodio uno, ad esempio, Annie passa davanti a un cartellone pubblicitario su uno dei libri di autoaiuto di Greta: "Non tutti gli abbracci sono creati uguali". Ehm, ok?

Il tradimento delle immagini

Maniac Uova di Pasqua

Bene, ora stiamo davvero cucinando. Durante questi ultimi episodi, gli appassionati di arte tra di voi avrebbero potuto cronometrare i ripetuti riferimenti al capolavoro surrealista di Rene Magritte "The Treachery Of Images". Meglio conosciuto per il suo slogan "ceci n'est pas une pipe", il pezzo del 1929 ha il suo grido di battaglia rielaborato nell'episodio otto. Adattato a "ceci n'est pas une drill", vediamo quindi Annie che fuma una pipa simile a quella del dipinto. L'episodio precedente prende anche il nome dalla frase. Pulito, eh?

Ogni respiro che prendi

La mamma di Owen è interpretata da Trudie Styler, che IRL è sposata con il miglior amico di Shaggy Sting, ex frontman dei Police. Ovviamente, Fukunaga non avrebbe perso la possibilità di avere la cintura di Jed Milgrim fuori dalla mega hit della polizia "Every Breath You Take" mentre si trovava a pochi metri da Trudie. Nel caso avesse dimenticato la sua sfortunata situazione coniugale …

Dal film fantasy alla riflessione reale

Maniac uova di Pasqua

Durante il ricordo di Annie "Pill A" della morte della sorella, lei ed Ellie guardano un film fantasy in una stanza di un motel. Allo stesso tempo, Ellie (Julia Garner) finge di essere un elfo e la soprannomina e Annie come "Annia ed Ellia". Ovviamente, questo è Maniac così tutto deve connettersi, ed è per questo che l'intera fantasia si svolge in una sequenza di riflessioni successiva.

Il capitolo perduto di don Chisciotte

Maniac Uova di Pasqua

Il tomo del XVII secolo di Miguel de Cervantes è intrecciato nella narrativa della serie di Fukunaga in modo quasi inestricabile, ma nell'osservazione 5 avviene un riferimento estremamente sottile. Durante questa riflessione, Owen (Ollie) e Annie (Arlie) stanno cercando il "capitolo finale perduto" di Don Chisciotte . Leggendario nei circoli letterari, il misterioso "capitolo finale" si dice che permetta al lettore di vivere per sempre nelle loro fantasie. Questo, ovviamente, è ciò che Gertie prova a costringere i soggetti del test a fare durante il loro ultimo incontro.

Qualcuno volò sul nido del cuculo

Maniac Uova di Pasqua

McMurphys, il termine usato dal Dr. Mantleray e dal Dr. Fujita (Sonoya Mizuno) per descrivere quelli resi cerebralmente morti dai loro test, è un rischio perenne in Maniac . Naturalmente, il nome ha le sue radici in un'altra delle storie più iconiche della cultura pop – il film drammatico del 1975 One Flew Over The Cuckoo's Nest. Jack Nicholson interpreta Randle McMurphy in quel film premio Oscar – un paziente incarcerato in un'istituzione mentale che (spoiler) ottiene lobotomizzato quando si alza in piedi contro la malvagia matrona Nurse Ratched.

Piacere di conoscerti, Snorri

Maniac Uova di Pasqua

Snorri dalle buone maniere è l'alter-ego scandinavo di Owen durante il riflesso della "Pillola C". Tuttavia, il suo personaggio non è interamente inventato dalla mente di Owen. Durante il primo episodio, Owen intravede il nome "Snorri" in una pubblicità per pesce islandese. Lo slogan pubblicitario recita: "Se potessi mangiare come il prescelto." Owen, ovviamente, finisce per salvare il giorno in cui risolve il cubo di Rubik con le zanzare nell'episodio nove.

L'ultimo evviva di Wendy il Lemur

Maniac Uova di Pasqua

Il primate domestico preferito di Annie fa un'ultima apparizione (sorta di) durante l'episodio finale. Mentre visita Owen, Annie va a firmare il suo nome nel registro degli ospiti sotto "Wendy Lemuria". Un addio adeguato per il nostro amico peloso.

Un abbraccio in una tazza

Maniac Uova di Pasqua

Cary Fukunaga non è un principiante quando si tratta di televisione truculenta. Il suo primo grande successo, True Detective della HBO, lo ha visto collaborare con Matthew McConnaughey e Woody Harrelson. Nella scena sopra, il Mac può essere visto accanto a un "Big Hug Mug". Lo stesso mug è posizionato con cura accanto a Jed durante la sua pre-prova nell'episodio finale di Maniac . Ci vediamo, Cary.

Milgram a Milgrim

Maniac Uova di Pasqua

Il cognome di Owen è un chiaro riferimento a Stanley Milgram, uno psicologo sociale americano il cui lavoro ad Harvard durante gli anni '60 ha aiutato a stabilire il concetto di Six Degrees of Separation. La stessa idea ha continuato a modellare la nostra comprensione di come le persone sono connesse l'una con l'altra.

'Annie, sono un falco!'

Maniac Uova di Pasqua

Netflix potrebbe aver effettivamente eliminato i crediti di apertura o di chiusura, ma se non salti abbastanza a lungo per raggiungere la fine dell'attività di post-episodio di Maniac , allora sentirai il grido di Jonah Hill, che presto diventerà iconico, una volta più – "Annie! Sono un falco! "

Una visione kubrickiana

Maniac Uova di Pasqua

Il regista Cary Fukunaga ha parlato dei suoi sforzi per rendere omaggio ai suoi film preferiti, ma in Maniac lo fa da padrone. Quando Annie salva Owen da un'indagine alle Nazioni Unite, i fan di Stanley Kubrick avrebbero notato che la stanza è una replica quasi esatta della stanza di guerra nel film del 1964 Dr. Strangelove o: Come ho imparato a smettere di preoccuparmi e ad amare la bomba . Per fortuna, Maniac ha un finale un po 'più felice …

Sette continenti del mondo

Dr. Strangelove o: Come ho imparato a smettere di preoccuparmi e ad amare la bomba

Alla fine di una riflessione, Owen è sposato e convive con la sua cotta Olivia. Insieme, hanno sette figli che Olivia può essere ascoltato come "Asia", "Africa" ​​e "Australia". Più tardi, Greta Mantleray dice a suo figlio che presto intraprenderà un tour del libro che include "tutti e sette i continenti". Owen e Annie non lo avrebbero saputo prima del riflesso – questo significa che il finale della serie è anche un'allucinazione?

Hai visto questo po 'prima

Maniac Uova di Pasqua

Scioccato da quel finale esultante? Beh, non dovresti essere stato. Owen in realtà ha descritto il suo viaggio con Annie già nel sesto episodio. "Avevo un piano", ha detto ad Annie, prima di lanciarle un'idea che aveva immaginato di "andare da qualche parte insieme" mentre "guidare in auto molto velocemente". Nei momenti finali di Maniac , guardiamo mentre la nostra strana coppia fa proprio questo.

Maniac è in streaming su Netflix ora

Il post "Maniac": 20 riferimenti subdoli che potresti aver perso nella serie Netflix sono apparsi per la prima volta su NME .

(Fonte: NME)

Commenta su Facebook
Precedente Synthwave Sunday: Gloom Influx, Annihilator Remix EP Successivo La depressione del lunedì? Il video della casa giapponese per il nuovo singolo "Lilo" ti spezzerà il cuore

Rispondi