Live Review: Il rituale diabolico di Behemoth riprende Times Square a New York (11/3)

Impostare il palcoscenico: Camminando nella trappola per turisti che è Times Square a New York nella notte di sabato (3 novembre), sermonizzatori religiosi che predicano la parola di Gesù ci hanno accolto in vari angoli della strada, ma non sapevano che la parola di Lucifero sarebbe presto diffuso al PlayStation Theatre a pochi metri di distanza. I potenti Behemoth della Polonia erano in città per sostenere il loro nuovo album stellare, I Loved You at Your Darkest , con il frontman Nergal e la compagnia erano pronti a trattare i fan in una serata diabolica di musica. Ad unirsi a loro per intrattenere il pubblico esaurito c'erano Olympia, Washington, Black Metal Act Wolves in the Throne Room e Swedish melodic death metal pionieri di The Gates .

Prima che Behemoth salisse sul palco, sapevamo che eravamo in una notte infernale quando il musicista suonò "Hail Satan" per controllare il microfono, al contrario del solito "1, 2, 3, assegno, assegno". Accoppiato con circa 20 minuti di ossessione di bambini che cantano frasi come "Non perdonerò" sopra la PA, ho davvero creato l'atmosfera.

Prendendo il palcoscenico: indossando maschere per la prima canzone, Behemoth ha aperto con "Wolves Ov Siberia" di I Loved You at Your Darkest , una delle cinque nuove canzoni che la band suonerà durante la serata. Dopo essersi sbarazzati delle maschere e aver rivelato i loro volti dipinti di cadaveri, la band ha seguito con "Daimonos" al largo dell'Evangelion del 2009, un altro album ben rappresentato nella scaletta.

Con un sacco di band, i fan spesso vogliono ascoltare le "vecchie cose", ma con i due album più recenti di Behemoth, I Loved You at Your Darkest e The Satanist 2014, essendo due degli sforzi più forti nella loro discografia, le nuove canzoni sono diventate altrettanto o più di un aumento fuori dalla folla rispetto ai vecchi brani. I brani di ILYAD "God = Dog", "Bartzabel" e "Ecclesia Diabolica Catholica" sono stati tutti accolti con adorazione dai fan, mentre "Blow Your Trumpets Gabriel" di Satanist è stato tra i momenti clou della serata.

Altrettanto potenti come le chitarre e le voci di Nergal erano le linee di basso muscolose del muscoloso Orion, i rumorosi tamburi di Inferno e gli schiaccianti riff dei membri del tour e non intimidamente chiamato Seth alla seconda chitarra.

Nonostante la folla da spalla a spalla, c'erano circoli a bizzeffe, mentre Nergal si immergeva nell'ammirazione dei fan, a un certo punto dicendo al pubblico che questo era il più importante tour nordamericano di Behemoth. La serata si è conclusa con la classica traccia "Lucifer" e la nuova canzone "We Are the Next 1000 Years", chiudendo una serata di estrema maestria metal.

Supporto estremo: alle Gates raramente si aprono per altre band, essendo esse stesse headliner di lunga data, ma hanno fatto un'eccezione per Behemoth, e i fan sono stati trattati con una coppia di band molto forte. I metallers svedesi hanno consegnato un potente set di 11 brani che includeva cinque canzoni del loro album di ritorno del 2014, At War With Reality , e due del loro ultimo disco, To Drink From the Night stesso del 2018. I lupi nella Sala del Trono, che sono in giro da 15 anni, hanno aperto la notte con una solida serie di black metal.

Setlist di Behemoth:
Lupi in Siberia
Daimonos
Ora Pro Nobis Lucifer
Bartzabel
Ov Fire and the Void
Dio = cane
Conquista tutto
Decennio di Therion
Ecclesia Diabolica Catholica
Blow Your Trumpets Gabriel
Gli schiavi serviranno
Chant per Eschaton 2000
Lucifero
Siamo i prossimi 1000 anni

Galleria fotografica di Beemoth, At the Gates and Wolves in the Throne Room (clicca per scorrere):

Behemoth Behemoth Behemoth Behemoth Behemoth Behemoth Behemoth Behemoth Behemoth Behemoth Behemoth Behemoth Behemoth Behemoth Behemoth Behemoth Behemoth Behemoth A The Gates A The Gates A The Gates A The Gates A The Gates A The Gates A The Gates A The Gates A The Gates A The Gates Lupi nella sala del trono Lupi nella sala del trono Lupi nella sala del trono Lupi nella sala del trono Lupi nella sala del trono Lupi nella sala del trono

Foto di Kevin RC Wilson ( @kevinwilsonnyc )

(Fonte: Consequence of Sound)

Commenta su Facebook
Precedente Tour dell'ologramma di Ronnie James Dio per colpire più di 100 città nel 2019; Anche l'ologramma di Frank Zappa è in viaggio Successivo Rihanna invia cessare e desistere da Trump

Rispondi