La Chicago Film Critics Association annuncia i nominati per il 2018

La Chicago Film Critics Association ha annunciato le sue nomination al 2018 per i suoi premi di fine anno questa mattina e, come al solito, c'è un'eclettica diffusione di premi stagionali e sorprese interessanti da trovare.

L'atteso: il dramma d'epoca di Alfonso Cuaron Roma è nominato in quasi tutte le principali categorie in cui è eleggibile. Allo stesso modo, A Star is Born ha rotto ancora una volta davanti al gruppo, con i migliori nomi del film, Bradley Cooper come regista, ed entrambi i protagonisti. Il favorito continua a suscitare una forte attenzione (nonostante un affronto per Emma Stone alla migliore attrice), nominato allo stesso modo per il primo premio.

Meno attesa: HAIL PAIMON. L' erede di Ari Aster ha ereditato le nomination come miglior film e miglior attrice ( Toni Collette ). Anche la prima riformata ha ottenuto nomination per Picture, Actor ( Ethan Hawke ) e Director ( Paul Schrader ).

Altrove, Original Score vede Jonny Greenwood e Thom Yorke raccogliere le nomination, insieme al compianto Jóhann Jóhannsson per Mandy . Paddington 2 ha raccolto un paio di nomination, perché Chicago detiene il dovuto rispetto per il buon orso peruviano.

I vincitori saranno annunciati attraverso il CFCA la sera dell'8 dicembre. Il caporedattore Michael Roffman, il montatore Dominick Suzanne-Mayer, l'editor associato Allison Shoemaker e gli scrittori senior Blake Goble e Clint Worthington sono tutti membri votanti del CFCA.

Consulta l'elenco completo dei candidati qui sotto.

Migliore immagine:
Il preferito
Prima riformata
ereditario
Roma
È nata una stella

Miglior regista:
Bradley Cooper, una stella è nata
Alfonso Cuaron, Roma
Yorgos Lanthimos, The Favorite
Lynne Ramsay, non sei mai stato davvero qui
Paul Schrader, primo riformato

Miglior attore:
Christian Bale, Vice
Bradley Cooper, una stella è nata
Ethan Hawke, primo riformato
Rami Malek, Bohemian Rhapsody
Joaquin Phoenix, non sei mai stato davvero qui

Migliore attrice:
Yalitza Aparicio, Roma
Toni Collette, ereditaria
Lady Gaga, una stella è nata
Regina Hall, Sostieni le ragazze
Melissa McCarthy, puoi mai perdonarmi?

Miglior attore non protagonista:
Mahershala Ali, Libro verde
Timothee Chalamet, bel ragazzo
Richard E. Grant, puoi mai perdonarmi?
Michael B. Jordan, Black Panther
Steven Yeun, Burning

Miglior attrice non protagonista:
Olivia Colman, The Favorite
Elizabeth Debicki, vedove
Zoe Kazan, The Ballad of Buster Scruggs
Regina King, se Beale Street potesse parlare
Rachel Weisz, The Favorite

Migliore sceneggiatura originale:
Ottavo grado
Il preferito
Prima riformata
Roma
Vice

Migliore sceneggiatura adattata:
BlacKkKlansman
Puoi mai perdonarmi?
La morte di Stalin
Se Beale Street potesse parlare
È nata una stella

Miglior film in lingua straniera:
ardente
Cafarnao
Guerra fredda
Roma
taccheggiatori

Miglior documentario:
Solo
Minding the Gap
RBG
Tre sconosciuti identici
Non sarai il mio vicino?

Migliore caratteristica animata:
Gli Incredibili 2
Isola dei cani
Ralph rompe Internet
Ruben Brandt: Collector
Spider-Man: Into the Spider-verse

Miglior Art Direction e Production Design:
Annientamento
Pantera nera
Il preferito
Paddington 2
Roma

Migliore fotografia:
Guerra fredda – Lukasz Zal
Il preferito – Robbie Ryan
Primo uomo – Linus Sandgren
Se Beale Street potesse parlare – James Laxton
Roma – Alfonso Cuaron

Miglior montaggio:
Primo uomo
L'altro lato del vento
Roma
Widows
Non sei mai stato davvero qui

Miglior punteggio originale:
Justin Hurwitz – Primo uomo
Nicholas Britell – Se Beale Street potesse parlare
Jóhann Jóhannsson – Mandy
Thom Yorke – Suspiria
Jonny Greenwood – Non sei mai stato davvero qui

Miglior utilizzo di effetti visivi:
Annientamento
Pantera nera
Primo uomo
Missione: impossibile – Fallout
Paddington 2

Il regista più promettente:
Ari Aster, ereditario
Bo Burnham, ottavo grado
Bradley Cooper, una stella è nata
Bing Liu, Minding the Gap
Boots Riley, mi dispiace disturbarti

Il più promettente interprete:
Yalitza Aparicio, Roma
Elsie Fisher, ottavo grado
Lady Gaga, una stella è nata
Thomasin Harcourt McKenzie, Leave No Trace
John David Washington, BlacKkKlansman & Monsters and Men

(Fonte: Consequence of Sound)

Commenta su Facebook
Precedente Pete Shelley: un pioniere musicale che ci ha regalato un pop punk lussurioso e essenziale Successivo Tra i candidati al Grammy per il 2019 metal e hard rock ci sono Greta Van Fleet, Ghost, Deafheaven, High on Fire, Halestorm e altro

Rispondi