Dichiarazione di rilascio del nasello agorafobico alla partenza di Kat Katz

Aggiornamento, 16:23: Katz ha emesso una risposta a questa risposta. Leggi qui .

Ieri, Kat Katz ha annunciato che stava lasciando Agoraphobic Nosebleed, per il quale è stata uno dei tre vocalist dal 2007. In un post sui social media, Katz ha incolpato la sua decisione di smettere di essere "Stanco di essere vittima di bullismo da parte di ragazzi".

Agoraphobic Nosebleed ha rilasciato due dichiarazioni in risposta tramite Facebook. Il primo è il seguente:

"Aggiornamento di notizie: abbiamo avuto alcuni disaccordi con Kat su come dovremmo interagire nella band, e come risultato ha lasciato. Le auguriamo ogni bene con la musica in futuro.

"Scott ha un po 'di sceneggiatura e registrazione da incastrare con Pig Destroyer, dopodiché inizierà a scrivere musica per il prossimo disco degli ANB".

La seconda affermazione, che sembra sia stata scritta dal chitarrista Scott Hull o dal co-cantante Jay Randall, fornisce molti più dettagli su ciò che i rimanenti membri di ANb intendono per "disaccordi con Kat su come dovremmo interagire nella band". leggi questa dichiarazione qui sotto.

"Se guardi le riprese del set di Death Death di Agoraphobic Nosebleed, in Quebec, da sabato 20 ottobre, vedrai una banda di quattro persone completamente armoniose e felici di fare musica preforme insieme. Katherine Katz è con noi da ANB dal 2007 al 2008 e abbiamo avuto la fortuna di lavorare con lei. Da quel momento, Kat è sempre stata trattata con rispetto come persona e come artista e ogni pari come ogni altro membro della band. Infatti, un intero EP ('Arc') è stato scritto appositamente per la sua estetica artistica in cui è stata in grado di rivisitare la musica più lenta e doomier che ha sempre amato. Abbiamo trasformato l'ANb in un concerto dal vivo nel 2014 a causa del desiderio di lei e di Rich di farlo. Kat e io siamo stati in discussione più di ogni altro membro oltre la direzione del nuovo CD. Questo non vuol dire che non abbiamo avuto litigi minori qua e là, perché abbiamo. Non diverso da qualsiasi altra band.

"Dopo lo spettacolo intorno alle 3:30 del mattino del 21 ottobre, abbiamo caricato l'Uber con i nostri attrezzi per incontrarci in albergo. John [Jarvis, bassista] stava prendendo la roba nell'Uber e noi tutti dovevamo camminare e incontrarlo lì per scaricare. Quando siamo arrivati ​​lì, Rich [Johnson, co-cantante] e ho realizzato che Kat non era arrivata con John nell'Uber. L'abbiamo mandata un sms per scoprire se aveva bisogno di aiuto o se stava semplicemente facendo le sue cose. Dopo aver caricato l'attrezzatura in albergo, lei non aveva ancora risposto, quindi tutti noi abbiamo sentito che dovevamo tornare indietro e cercarla nel caso in cui le fosse successo qualcosa. Le ho mandato un messaggio e l'ho chiamata una o due volte in caso il suo telefono fosse stato seppellito da qualche parte, e lei non potesse sentire le notifiche, ma non ho ricevuto risposta. Ritornando al club, John, Rich e io non trovammo nessuno che sapesse dov'era. Dopo circa 45 minuti, rispose che stava bene e che stava aiutando qualcuno che stava avendo un'apparente emergenza mentale. Le ho detto che eravamo preoccupati per lei e che avrebbe dovuto dirci cosa stava facendo. Ho urlato in realtà, perché eravamo sinceramente preoccupati e ci eravamo mobilitati per andare a trovarla. Il resto della serata è stato trascorso in silenzio. Il giorno successivo, volando a casa, Rich espresse anche quanto fosse arrabbiato per il fatto che Kat avesse banalizzato la sua (e la nostra) preoccupazione per un'altra persona quella mattina.

"Un paio di giorni dopo, Kat ha scritto una mail a tutta la band, spiegando che lei capiva la nostra preoccupazione ma che era una donna indipendente e non ha apprezzato di essere trattata in modo ingiusto dagli altri membri, sostenendo addirittura che non saremmo stati così preoccupato per qualsiasi altro membro della band in una situazione simile. Il thread delle e-mail andava avanti e indietro tra tutti i membri finché Kat non si sentì coinvolgere e lasciò la band. Non sono state usate parole peggiorative. Nessuna mancanza di rispetto è stata comunicata.

"Abbiamo sempre amato Kat come artista e come persona e abbiamo apprezzato il suo ruolo nella band. Ci auguriamo che questo possa essere stato elaborato in un altro modo. Ma certamente la desideriamo bene. Questi sono gli eventi così come sono accaduti. Abbiamo gridato a Kat durante questo periodo non perché è una donna, è perché non avevamo idea di cosa le fosse successo, aveva motivo di preoccuparsi di trovarla, e quando alla fine l'abbiamo trovata ed espressa che eravamo arrabbiati, lei lo considerava un attaccare e sentirsi vittima di bullismo. Il che, anche se spiacevole perché le emozioni erano alte, non lo era sicuramente. Non stiamo cercando di svalutare il fatto che lei si senta coinvolgere da tutte le parti e ci dispiace per come è stato sviluppato, ma è stato solo per lei motivo di preoccupazione e per cercare di convincerla a capire questa preoccupazione ".

La dichiarazione di rilascio post- agorafobica del Nosebleed alla partenza di Kat Katz è apparsa per la prima volta su MetalSucks .

(Fonte: MetalSucks)

Commenta su Facebook
Precedente Life of the Agony's Mini Caputo ed ex-batterista Sal Abruscato Spar su Twitter Over Bigotry relativo al transgender Successivo Nachtmystium Blake Judd ancora una volta accusato di truffare fan e bailing su Shows

Rispondi