Au / Ra è l’adolescente che gira i film di Studio Ghibli in club bangers

È possibile che un sedicenne possa navigare su un pianeta pop come un professionista? Forse dovremmo chiedere ad Au / Ra. Senza un lieve fiuto di ego, l'adolescente è riuscito a infiltrarsi nel settore ea creare magiche carte alternative, mentre la maggior parte dei suoi coetanei sta ancora aprendo la strada alle superiori.

La sua età non la definisce, però. In effetti, è la cosa più noiosa che le persone le facciano domande. " È così bello che tu lo stia facendo, anche se hai 16 anni!" ", Dice lei, girando gli occhi un po 'e imitando il tono cinico di molti vecchi tizi che le hanno detto che è grande" per la sua età ". "So di avere 16 anni", dice, sfogando con umorismo i commenti condiscendenti. "[L'età] non dovrebbe avere importanza, purché tu abbia la mentalità giusta e sappia cosa vuoi dire".

Sono due dei tratti più evidenti che Au / Ra – il vero nome Jamie Lou Stenzel – possiede. Gli occhi annebbiati, ci incontriamo in una torrida mattina d'estate a Los Angeles, la notte dopo uno spettacolo a eliminazione diretta al Belasco Theatre della città. Nelle scorse settimane ha viaggiato in giro per l'America, sostenendo la popstar svedese Tove Styrke. Ogni notte, appare sul palco: una criniera di capelli verde sirena con un potente set di tubi, e diventa lirica a una folla di estranei relativi alle cose nella vita che contano per lei. Niente canzoni d'amore soffocanti, solo brutalmente (e, a volte, comicamente) tracce veritiere su cosa vuol dire essere una giovane donna nel 2018.

È l'inizio di una giornata di riprese ravvicinate e lei è incollata alla sedia da trucco, augurandomi un buon giorno e tenendo in equilibrio due maschere sotto gli occhi. Momenti come questo stanno rapidamente diventando la norma per qualcuno che, solo sei anni fa, non pensava che una carriera musicale sarebbe stata possibile. Sua madre e suo padre – rispettivamente un cantautore e produttore – sapevano quanto potesse essere imperdonabile l'industria e fossero comprensibilmente piuttosto protettivi.

Nonostante la sua leggera nota americana ("Ho avuto questo accento dal guardare Disney Channel!" Scherza) I genitori di Au / Ra sono entrambi tedeschi. Il suo risveglio musicale è arrivato presto, essendo nato e cresciuto nell'isola di Ibiza prima di trasferirsi ad Antigua pochi anni dopo. "Ho iniziato a parlare con mio padre di voler cantare professionalmente quando avevo 10 anni, e lui diceva 'No, la musica è super dura, vai a fare l'avvocato – sei bravo a litigare!'" Ricorda con il ghigno di qualcuno che alla fine ha ottenuto la sua strada. "E chiaramente lo ero, perché l'ho convinto a lasciarmi fare questo!"

Grazie a Dio ha fatto. Finché non lo senti, è piuttosto difficile scegliere un altro artista che si avvicina allo stesso soggetto, come Au / Ra, con tanto quanto immaginazione quanto lei. Il suo ultimo singolo, "Emoji", sulla rete di sicurezza di parlare con qualcuno su un testo invece di incontrarli, potrebbe essere la canzone più strana sulle relazioni online da quando MSN è morto. In parte è stato ispirato dalla pesca del gatto e dalla lettura troppo profonda del gusto di qualcuno nelle faccine ("Ragazzo penso che tu debba essere forte / perché tu usi il volto alieno" lei coos). Mentre tutti intorno a lei sembrano sforzarsi di scrivere brani senza tempo, Au / Ra sembra soddisfatto sfruttando il qui e ora.

"[L'età] non dovrebbe avere importanza, a patto che tu abbia la mentalità giusta e sappia cosa vuoi dire

"So cosa intendi!" Ammette. "Parlo di Google Maps in 'Emoji', e credo che molte mie canzoni discutano di cose davvero attuali." La scorsa notte, è riuscita a far sì che una fedele folla di LA cantasse insieme a una canzone su Drake che declina la sua richiesta di amicizia su Playstation Fortnite. Era "originariamente progettato come una parodia", ammette, ma questa donna sa di non prendersi troppo sul serio. "A volte, penso a come suoneranno in futuro, ma immagino che sarà sempre una rappresentazione di un tempo diverso", si stringe nelle spalle. "Cerco di non preoccuparmi troppo di questo."

Poteva non essere troppo cauta per essere la pop star super seria che molti avrebbero voluto che fosse, ma Au / Ra sapeva sempre che il suo primo lavoro doveva essere grandioso. "X Games", il suo EP di debutto, è il progetto su cui ha lavorato duramente per un paio d'anni. "Sono molto entusiasta di [it]," lei zampilla. La posizione creativa che ha preso è molto profonda se si guarda lo stato generale delle materie in questione in questi giorni. "Non si tratta solo di relazioni, di cui sono piuttosto orgoglioso", dice. "Certo, questa è una parte enorme della vita delle persone, ma ci sono così tante altre cose di cui è importante parlare: la malattia mentale, ad esempio, e il bullismo. Penso che sia importante attirare l'attenzione su queste cose ".

Ha affrontato il primo in una canzone che è diventata casualmente l'hit per eccellenza dell'estate 2017. "Sì, è stato molto casuale", ride, "ma anche molto bella!" Nei locali notturni di Ibiza, un luogo dove ha speso così tanto della sua infanzia, i ravers del crepuscolo stavano perdendo la loro merda per un remix di 'Panic Room', una canzone Au / Ra ha scritto su come trovare rifugio dai guai dell'ansia di Gen Z.

Nella versione originale, i suoi testi si snodano tra scintillanti paesaggi sonori sonic e sintetizzatori duri come mattoni, attirandoci alla mentalità di un adolescente che affronta le loro paure. Ma la versione che divenne enorme fu un remix per gentile concessione di Camelphat; così enorme, infatti, che è ancora nella classifica 10 della Dance Chart britannica, sette mesi dopo la sua prima caduta. In un'epoca in cui la melanconia trasmette così tanto della musica a cui danziamo (il miracoloso 'Honey' di Robyn ne è una testimonianza), forse l'idea di cantare insieme a una canzone come questa in un locale notturno non è poi così strana.

Per quanto sia personale quella traccia, Au / Ra vuole anche chiarire che non è sempre una scrittrice autobiografica; le sue capacità si estendono oltre. "Non sono le mie esperienze", chiarisce lei. "Sono mescolati con film, serie TV e altro." "Ultraviolet", per esempio, è stato scritto su una relazione tossica dal punto di vista di una Bond Girl. Anche l'anime stellare è qualcosa di cui è ispirata. Cito quanto si è affezionata allo Studio Ghibli, il famoso studio di animazione giapponese, e non appena quelle parole mi hanno lasciato la bocca, lei stringe in mano un ciondolo Totoro come se fosse un portafortuna.

Le sue ispirazioni non sono mai così letterali, ma mi chiedo: se fosse in grado di raccontare la storia di qualsiasi personaggio di Ghibli attraverso la canzone, chi sarebbe? "Probabilmente sarebbe di San della Principessa Mononoke", dice. La favola ecologica del 1997, ampiamente considerata un classico di culto, è vista come una delle migliori di Ghibli e fornirebbe molti punti di discussione per un'adolescente cresciuta in un'epoca di conflitto attorno ai pericoli del riscaldamento globale. "Nel film, è una ragazza che è stata allevata dai lupi; uno che sta cercando di fare la pace tra la natura e l'umanità. Sta osservando la distruzione accadere intorno a lei: la distruzione della natura e il tentativo di risolverlo. "

Questo è un argomento importante per qualsiasi autore di canzoni da cui attingere, ma così presto nella sua carriera, Au / Ra ha già dimostrato di essere il tipo di futuro pop juggernaut per diventare matto mentre tiene la testa incasinata. Facsimili pop senza senso? MO di questa ragazza.

Mentre l'ultimo spruzzo di spruzzo si posa sul suo viso, Au / Ra crolla il collo di un paio di gradi in senso orario per guardarmi in faccia, e sorride: "Voglio solo continuare a parlare delle cose che ritengono importanti", sottolinea. Con una chiassosa borsa dei futuri bangers, è pronta a conquistare il mondo. E questo semplice sentimento? Il resto del raccolto pop di oggi sarebbe saggio anche a seguirlo.

Fotografo: Jack Alexander

Stilista: Thomas George Wulbern

Capelli e trucco: Amanda Bourne

Il post Au / Ra è l'adolescente che gira i film di Studio Ghibli in club bangers apparso prima su NME .

(Fonte: NME)

Commenta su Facebook
Precedente Rugosità necessaria, settimana 8: è finita ora Successivo Le persone sono scalping Fake Slipknot per la Iowa State Fair l'anno prossimo

Rispondi