Angelo De Augustine condivide le origini del nuovo singolo “Kaitlin”: Stream

Origins è la nostra nuova funzione musicale nella quale incarichiamo un artista con attenzione alle influenze che hanno influenzato la loro ultima offerta.

Angelo De Augustine ha un sacco di potere dietro il suo album di debutto in studio, Tomb . Aveva già firmato per l'Asthmatic Kitty Records di Sufjan Steven per il suo precedente disco, Swim Inside the Moon, e l'etichetta rilascerà nuovamente la sua ultima offerta il 18 gennaio (digitalmente 01/11). Eppure, l'ultimo sforzo è stato creato nello stile DIY di De Augustine: seduto in una vasca da bagno con una macchina a nastro da bobina a bobina. Questa volta gli è stato concesso l'accesso ai Reservoir Studios di Manhattan con Thomas "Doveman" Bartlett al suo fianco.

L'aggiornamento della produzione ha influito poco sull'intimità del songwriting di De Augustine, per fortuna. Ahimè, probabilmente è a causa di un'altra potente forza che plasma la musica: il crepacuore. Ha scritto la canzone in un turbinio di angoscia romantica nei cinque giorni tra la ricezione di una cara lettera di John e il Natale 2017. È volato a New York due mesi dopo, quando lui e Bartlett hanno battuto la registrazione in soli cinque giorni.

Quell'immediatezza lasciò le canzoni come esami grezzi di angoscia e perdita, forse nessuno così affettuosamente come "Kaitlin". I testi silenziosi che De Augustine canta sulla sua chitarra a corde di nylon sono chiaramente rivolti alla donna che ha inviato quella nota di rottura: "Ora te ne sei andato di nuovo / ho dato tutto ciò che dovevo dare / Ma ho perso il mio amico / Poco prima del vacanza ", canta. Eppure collega anche la fine di questa relazione con l'eredità della sua famiglia, inclusa sua madre, Wendy Fraser, che canta in "She's Like the Wind" di Dirty Dancing .

In un comunicato stampa, ha spiegato,

"È una strana coincidenza che inviterei qualcuno nella mia vita in modo simile alla donna di cui si parla nel 1987. Qualcosa che contemplo spesso è la somiglianza tra questa rottura e la scelta di mio padre di lasciare la nostra famiglia. In entrambe le situazioni, mi ero incolpato e pensavo che se avessi mostrato loro quanto mi importava, non se ne sarebbero andati. Sarò il primo ad ammettere le insicurezze e le paure che porto con me dal mio passato. "

Ascolta il lamentoso "Kaitlin" qui sotto.

Per ulteriori informazioni su come "She's Like the Wind" e altre cose abbiano avuto un impatto su "Kaitlin", De Augustine ha suddiviso Origini del brano.

"Lei è come il vento":

"She's Like the Wind" è sempre stata solo una canzone che mia madre ha cantato negli anni '80 con Patrick Swayze, o "Buddy", come lo conoscevo da sempre. Non ci ho mai pensato molto fino a quando non mi sono reso conto di quanto la donna senza nome di cui si parlava nella canzone fosse simile alla persona di cui mi sono davvero innamorata nella vita reale.

Nella canzone "Kaitlin", stavo tentando di capire le complessità di un'altra persona. Le lotte che tutti abbiamo sopportato sono allo stesso tempo strazianti e bellissime. Ci rivelano come dinamici, complessi, amabili e infinitamente umani.

Ojai, California:

oja california angelo de augustine origini kaitlin

Oja, California

C'è un posto speciale nel mio cuore per la città di Ojai. Ricordo di essermi sdraiato sull'erba insieme a guardare la valle e di sentirmi molto felice in quel momento in cui mi sembrava di aver finalmente trovato un'altra persona a cui mi sentivo in contatto.

Un altro:

angelo de augustine origini kaitlin un altro

A volte capita che la persona di cui siamo innamorati sceglie di stare con qualcun altro su di noi. Potremmo provare a riconquistarli o chiedere di avere una buona possibilità. Alla fine le persone fanno come vogliono.

Perdere un amico:

angelo de augustine origini di kaitlin che perde una lettera di amico

È difficile quando affrontiamo la perdita di una connessione romantica, ma ci sentiamo tragici quando perdiamo qualcuno completamente dalle nostre vite. Il 20 dicembre dello scorso anno ho ricevuto una lettera nella mia casella di posta che ha chiuso per sempre uno stretto rapporto. Ho pianto per la grande perdita di un amico che mi sentivo connesso e qualcuno con cui mi sentivo a mio agio ad aprire. Rimasi con domande senza risposta e molto volevo dire. Ho iniziato a scrivere l'album quella mattina e l'ho finito cinque giorni dopo, il giorno di Natale.

(Fonte: Consequence of Sound)

Commenta su Facebook
Precedente Blood on the Tracks: valutare l'eredità cinematografica di Bob Dylan Successivo Eddie Vedder rende omaggio a "mio fratello Chris" Cornell a Mandela 100: Watch

Rispondi